Specchio
2 ottobre 2017
Decidere
4 dicembre 2017
Visualizza tutto

Mente

Mente :

Tante persone insistono nel cercare di cambiare esternamente

la realtà della loro vita, ma per quanto possano sforzarsi,

sprecando il proprio tempo ed energia, tutto prima o poi ritornerà

come prima, se non peggio.

Questo è dovuto al fatto che la realtà esterna è un riflesso dei pensieri

e credenze che abbiamo nel profondo di noi.

Il problema nasce quando ci conosciamo talmente poco da

non sapere neanche quali sono quelle credenze distruttive

radicate nella mente inconscia che pilotano la nostra vita.

Spesso preferiamo scappare da ciò che ci crea paura e intanto,

la nostra mente di superficie ”Ego”, nasconde tutto questo in un

angolino buio al suo interno, costruendo anche delle barriere che

non solo ci impediranno di raggiungere le nostre paure, ma anche

la pace interiore e felicità.

Nel giorno in cui inizieremo ad abbattere quelle barriere, e affrontare

le nostre paure lavorando su noi stessi, potremo finalmente conoscerci

per ciò che siamo realmente e installare una serie di pensieri e credenze

positive-creative che in automatico cambieranno la realtà attorno a noi,

attirando nella nostra vita tutto ciò che sentiamo come vero, e la felicità sarà

un mezzo con la quale raggiungeremo i nostri  obiettivi.

Riflessioni : Mente

Il tutto nasce dal fatto che non possiamo liberarci da ciò di

cui non siamo consapevoli.

Possiamo liberarci soltanto di ciò di cui siamo consapevoli.

Ragion per cui la chiave di volta risiede nel divenire coscienti

dei meccanismi che spesso sono automatici e che si ripetono

nel quotidiano.

Possiamo far si che l’universo possa ubbidire alle nostre volontà,

costringendolo a creare la realtà da noi desiderata ri-programmando

il nostro mondo interiore fatto di pensieri ed emozioni potenzianti.

 

”La verità soltanto ha il potere di placare la coscienza.

Fino a quando un uomo non scopre se stesso non può vedere.

La sincerità è la chiave per l’auto-conoscenza ed essere sinceri

con se stessi reca grande sofferenza”.

G.I. Gurdjeff

 

 

 

6 Commenti

  1. Silvia ha detto:

    Grazie Giuseppe!! Come sempre ad ogni domanda..la giusta risposta!!

  2. Assunta ha detto:

    Vero e ne sò qualcosa!!!buona giornata

  3. Federica ha detto:

    Bisognerebbe mettersi davanti ad uno specchio, guardarsi, farsi domande continue…

  4. Lucia D'Ignazi ha detto:

    In effetti quante volte mi capita di affrontare le situazioni con “il pilota automatico”!!…. Mi fermo…conto fino a 10….mi metto dall’altra parte….rifletto per capire se di quello che sto per dire o fare sono veramente consapevole ed è obiettivamente il caso…… alla fine posso dire di avere in mano la realtà …nei limiti del possibile!!…Ma tutto questo sempre da autodidatta , con tanta autocritica , studiando gli altri…perchè da ognuno c’è qualcosa da imparare che va a comporre il puzzle del nostro imparare a vivere meglio…..Perdiamo tanto tempo della nostra vita a causa del nostro analfabetismo psicologico

  5. Silvia ha detto:

    Già..ma siccome il mio mondo interiore è molto complesso..magari stessi ferma..almeno non aggraverei la mia posizione..no!! Siccome sono d’azione, devo lottare, spesso contro me stessa..prendo decisioni avventate..e faccio guai!! Irrecuperabile!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*