17 luglio 2017

Catalizzatori di cambiamento, leader

Catalizzatori di cambiamento, leader : Quando Gandhi studiava giurisprudenza all’Università di Londra aveva un professore, Peters, che non lo sopportava; Gandhi, però, non era tipo da lasciarsi intimidire. Un giorno il professore stava mangiando nel refettorio e Gandhi gli si sedette accanto. Il professore disse : Signor Gandhi, lei sa che un maiale e un uccello non possono mangiare insieme ? Ok Prof, sto volando via… rispose Gandhi, che andò asedersi ad un altro tavolo. Il professore, profondamente infastidito, decise di vendicarsi al successivo esame, ma Gandhi rispose brillantemente a tutte le domande. Allora decise di fargli la domanda seguente : Signor Gandhi, immagini di stare per strada e di notare una borsa; la apre e vi trova saggezza e molto denaro. Quale delle due cose tiene per se ? Certamente il denaro, Prof. Ah, io invece al posto suo avrei scelto la saggezza. Lei ha ragione Prof; in fondo, […]
20 novembre 2016

Mentore

Mentore : Nella maggior parte delle aziende possiamo riscontrare, con una certa frequenza, come la costante sia la seguente : coloro che ricoprono ruoli di vertice, cioè manager, imprenditori, amministratori delegati, si fanno supportare da seguaci e non da leader. Concordiamo tutti che sia giusto e normale avere nelle proprie organizzazioni sia seguaci sia leader in organigramma, come è pur vero però che i leader davvero forti, sono coloro che sviluppano leader e non seguaci. Quindi, per essere chiari e diretti, la reale potenza di leadership, si può misurare attraverso questa domanda che ogni leader dovrebbe porre a se stesso : sono un leader di seguaci, o sono un leader di altri leader ? Insomma, possiamo dire senza dubbio alcuno, che, come la potenza di un automobile si misura in cavalli, la potenza di un leader si misura con questa domanda : “Quanti leader ho al mio fianco nella squadra […]